Pubblicati da

Codici tributo per Modello F24: i più utilizzati

Tramite il Modello F24 i contribuenti possono effettuare il pagamento di imposte e tasse dovute utilizzando specifici codici tributo. Questi codici sono combinazioni alfanumeriche che identificano in modo preciso una determinata tassa o imposta da versare (o una specifica rata di questa imposta), come ad esempio IMU e TARI; e permettono anche il versamento di […]

Ventilazione IVA: cos’è e come funziona

La ventilazione dell’IVA è un metodo contabile che semplifica la registrazione dei corrispettivi per determinate categorie di commercianti al dettaglio che vendono merci soggette ad aliquote IVA diverse (ad esempio 4%, 10%, 22%). Consente di registrare gli incassi giornalieri senza distinguere le vendite in base all’aliquota IVA relativa. In sede di liquidazione periodica IVA, l’importo […]

Ravvedimento operoso: come sanare la propria posizione fiscale

Il ravvedimento operoso è uno strumento previsto dalla legislazione tributaria italiana che consente ai contribuenti di sanare in modo spontaneo le proprie irregolarità fiscali, ottenendo una riduzione delle sanzioni. Questa possibilità è disciplinata dall’art. 13 del D.Lgs. 472/1997 e rappresenta un’opportunità per rimediare a omissioni, ritardi e errori nei versamenti delle imposte, pagando sanzioni ridotte […]

SPID aziendale: a cosa serve e come fare

Il Servizio Pubblico di Identità Digitale, noto come SPID, è uno strumento di identità digitale, costituita da una coppia di credenziali (username e password), strettamente personali,  che permette di accedere ai servizi online dei vari Enti Pubblici (Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL e così via). Dal 1° ottobre 2021, la persona fisica deve possedere lo SPID […]

Software Dichiarazione dei Redditi: da quando sono disponibili?

Ogni anno l’Agenzia delle Entrate emana provvedimenti di aggiornamento relativi all’approvazione dei nuovi modelli dichiarativi e all’approvazione delle specifiche tecniche per la relativa trasmissione telematica. Questo mette in atto un processo di aggiornamento dei software dichiarativi per tutte le software house che li producono. La procedura di aggiornamento deve essere veloce, precisa ed efficiente, in […]

Forfettari e fatturazione elettronica obbligatoria dal 01 gennaio 2024

Dal 1° gennaio 2024 c’è una novità importante per i contribuenti che si trovano nel regime forfettario: l’estensione dell’obbligo di fatturazione elettronica. Già dal 1° luglio 2022 i forfettari che avevano superato i 25.000 euro di ricavi nell’anno precedente erano stati obbligati ad emettere la fattura in formato elettronico: dal 2024 l’obbligo scatta per tutti […]

Reverse charge: guida rapida e quando si applica

Il reverse charge è un particolare meccanismo fiscale utilizzato in alcuni settori commerciali, dove l’obbligo di rilevare l’IVA viene spostato dal venditore al cliente. Nella pratica, in caso di reverse charge, il venditore o prestatore d’opera emette una fattura senza l’applicazione dell’IVA: sarà il cliente a doverne calcolare e dichiarare il valore alle autorità fiscali, […]

Dichiarazione IVA 2023 omessa o non congrua: cosa fare

La Dichiarazione IVA è un adempimento fiscale obbligatorio che richiede l’invio di un apposito prospetto all’Agenzia delle Entrate entro una scadenza prestabilita. Dopo questa data, l’Agenzia fa un controllo incrociato con le informazioni in suo possesso e i dati arrivati dai contribuenti, e rileva eventuali casistiche legate alla mancata presentazione della dichiarazione oppure a importi […]

Come funziona il nuovo Esterometro

Con il nuovo esterometro tutte le operazioni transfrontaliere dovranno essere gestite con le stesse modalità utilizzate per la fatturazione elettronica tra privati: formato XML e unico canale di comunicazione con l’Agenzia delle Entrate ossia il Sistema di Interscambio, che provvederà a verificare la correttezza dei dati trasmessi, garantendo massima affidabilità e sicurezza nei processi di […]

Gruppo IVA: cos’è e come funziona

Il Gruppo IVA è un istituto presente nella normativa italiana dal 2018: introdotto dalla Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017), per finalità di semplificazione e antiabuso, permette a più imprese (collegate da interessi comuni) di creare un gruppo dotato di un proprio numero di Partita Iva, che fiscalmente sarà considerato come un unico contribuente ai […]