COMUNICATO | Fatturazione elettronica: come affrontarla al meglio

Fatturazione Elettronica comunicato stampa

Fatturazione elettronica: come affrontarla al meglio

Nell’ultimo anno si è parlato molto spesso di fattura elettronica, ma di che cosa si tratta esattamente? Di fatto, è un documento informatico, che dal 2015 è d’obbligo nel caso di rapporti commerciali tra aziende private e Pubblica Amministrazione. Tuttavia, in base a quanto stabilito dalla Legge di Bilancio 2018, approvata il 23/12/2017, la e-fattura diventerà obbligatoria per tutti i titolari di partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019, fatta eccezione per i soggetti che rientrano nel regime dei minimi o nel regime forfettario.

Tra i vantaggi principali di questo innovativo sistema di fatturazione vi è l’eliminazione del consumo di carta, ma anche il risparmio di costi di stampa, di spedizione e di conservazione dei documenti. Il formato di emissione delle fatture elettroniche considerato valido è l’XML (eXtensible Markup Language), un linguaggio informatico che permette di verificare gli elementi contenuti in un documento, al fine di controllare le informazioni in base, secondo quanto stabilito dalla legge. Lo scopo, infatti, è quello di rendere ciascun documento non modificabile.

Software fatturazione elettronica in cloud

I freelance, le aziende, i professionisti ed anche i commercialisti possono provvedere ad emettere ed inviare fatture elettroniche online, avvalendosi di uno dei tanti software di fatturazione elettronica in cloud progettati e messi a disposizione da aziende specializzate, che consentono di effettuare il tutto attuando pochi e semplici passaggi, e senza perdite di tempo inutili.

Infatti, optare per tale soluzione vuol dire poter creare velocemente le fatture elettroniche nel formato XML e di emetterle verso i privati (B2B o B2C) o le pubbliche amministrazioni, apponendo la firma elettronica qualificata, ma anche inviarle tramite il sistema informatico dell’Agenzia delle Entrate (SdI) e provvedere alla loro conservazione, come previsto dalla legge. Tuttavia, onde evitare problemi, è necessario capire a chi rivolgersi per la fatturazione elettronica online, ricercando aziende serie e competenti, in grado di fornire soluzioni su misura.

Che cos’è il Sistema di Interscambio

Il Sistema di Interscambio (SdI), di cui si sente spesso parlare in relazione alla fatturazione elettronica, non è altro che una piattaforma creata dall’Agenzia delle Entrate in collaborazione con la Sogei, che permette di ricevere le fatture in formato XML, di effettuare i controlli necessari sui file ricevuti e di inoltrare le fatture. Di fatto, tale sistema funge da intermediario tra la Pubblica Amministrazione ed i suoi fornitori, favorendo lo scambio di fatture elettroniche. Il funzionamento prevede 3 passaggi essenziali:

  • il fornitore emette la e-fattura provvista di firma elettronica qualificata, che serve per garantirne l’autenticità;
  • il fornitore trasmette la fattura elettronica al SdI, specificando il codice ufficio PA, nel caso in cui la fattura venga emessa vero la Pubblica Amministrazione, mentre il codice destinatario SdI o il codice PEC, nel caso di fattura verso privati;
  • SdI controlla che non vi siano errori nella fattura e si occupa di inviarla al destinatario.

É bene specificare che ogni azione effettuata sul SdI prevede la ricezione di messaggi di conferma o di scarto, in modo da capire se tutto è andato a buon fine o se sono stati riscontrati degli errori.



 

Vuoi saperne di più?

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
Contattaci subito: siamo a tua completa disposizione!