Accertamento fiscale

L’accertamento fiscale è un’attività di controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate sul corretto assolvimento degli obblighi fiscali da parte dei contribuenti. Viene effettuata utilizzando vari strumenti, come ad esempio i controlli automatizzati e formali delle dichiarazioni fiscali, le indagini finanziarie, le attività istruttorie esterne, i controlli mirati e le verifiche fiscali oppure l’attività di tutoraggio nei confronti delle imprese di dimensione più rilevante.

L’attività di accertamento fiscale dell’Agenzia delle Entrate ha il duplice obiettivo di rilevare eventuali evasioni fiscali e di inibire comportamenti non corretti favorendo l’adempimento spontaneo da parte dei contribuenti (tax compliance).

L’accertamento fiscale viene ufficializzato tramite l’avviso di accertamento che è un atto con il quale l’Agenzia delle Entrate chiude la pratica di controllo e ne certifica il risultato dell’attività istruttorie e dei metodi utilizzati. I controlli possono iniziare tramite l’acquisizione di documenti o altro, direttamente presso il contribuente, oppure dalle verifiche effettuate sulla documentazione già in possesso dell’Agenzia.

A fine accertamento il contribuente viene sempre messo a conoscenza di tutto: dall’attività istruttoria alle motivazioni alle sanzioni dovute. In questi atti vengono sempre poi riportate le attività da effettuare per eliminare le anomalie rilevate ed eventualmente per chiederne l’annullamento, quando il contribuente abbia delle fondate ragioni per opporsi allo stesso.