Centro di costo

Si definisce “centro di costo” un’entità per il raggruppamento dei costi elaborata ai fini del controllo di gestione. Possono corrispondere ad un reparto aziendale, un’unità organizzativa, un prodotto, un marchio o una qualsiasi altra aggregazione di attività decisa dall’azienda. Dalla loro gestione nell’ambito della contabilità analitica, è possibile conoscere quante e quali risorse economico-finanziarie assorbe ciascun centro di costo (es. quanto costa un reparto produttivo?) e quanto è la sua marginalità.

 

Cos’è il centro di costo

I centri di costo sono costituiti da gruppi omogenei di attività sui quali è possibile determinare un output e attribuire costi diretti e indiretti, misurandone l’efficienza. Possono essere centri di servizi (ovvero reparti interni che forniscono servizi ad altri reparti interni, come ad esempio il reparto IT) oppure centri di produzione (ovvero i reparti produttivi veri e propri, presi per intero o in parte, come ad esempio un gruppo di macchinari).

Sono classificati in:

  • centri di costo diretti (produttivi) in cui sono svolte le lavorazioni sui prodotti;
  • centri di costo indiretti (non produttivi) che sono relativi alle attività di supporto alla produzione e all’attività in generale dell’azienda. Questi a loro volta si dividono in centri di costo ausiliari che originano una produzione di servizi misurabile a favore dei centri di costo diretti, e centri di costo comuni che producono servizi non misurabili dai consumi degli altri centri di costo

 

Che cos’è la contabilità per centri di costo

La contabilità per centri di costo è un sistema strutturato di monitoraggio interno dei costi e dei ricavi che ne prevede la rielaborazione e la riclassificazione secondo gli obiettivi che si pone il management. La contabilità per centri di costo fa parte del concetto più ampio di contabilità analitica o contabilità industriale. Si parte dalla rilevazione del costo come imputazione: i costi vengono riclassificati per destinazione, imputando determinate parti di costo sostenuto a specifiche aree gestionali o funzioni. Nei software gestionali di contabilità analitica in commercio si indicano i centri di costo, a cui attribuire lo specifico costo o ricavo, già in fase di caricamento dei documenti di ciclo attivo e passivo oppure in fase di compilazione Prima Nota. Tramite report specificisi ottengono tutte le informazioni necessarie per analizzare la redditività delle funzioni aziendali (divise appunto per centro di costo).

 

Per saperne di più:
CONTABILITÀ ANALITICA: COS’È E COSA SIGNIFICA LA GESTIONE PER CENTRI DI COSTO