Compensazione

Si definisce “compensazione” la facoltà riconosciuta ai contribuenti di effettuare la compensazione tra i crediti e i debiti esistenti nei confronti di diversi enti impositori (Stato, Inps, Regioni, Inail, Enpals, Inpdai) e risultanti dalla dichiarazione annuale dei redditi e dalle denunce periodiche contributive, compilando gli appositi spazi del modello F24. I relativi crediti possono essere utilizzati in compensazione dal giorno successivo a quello in cui si è chiuso il periodo d’imposta per il quale deve essere presentata la dichiarazione in cui gli stessi risultano indicati.