Estratto conto

Si definisce “estratto conto” un documento che elenca nel dettaglio tutte le operazioni finanziarie effettuate su un conto in un certo nel periodo di tempo e il suo saldo ad una data. Si parla di estratto conto bancario quando questo documento viene emesso da una banca, oppure di estratto conto contabile quando viene elaborato dal sistema contabile aziendale.

 

Estratto conto bancario

L’estratto conto bancario è il documento ufficiale che la banca invia al proprio correntista e che elenca nel dettaglio tutte le operazioni effettuate in un certo nel periodo di tempo (che può essere mensile, trimestrale, semestrale o annuale). Oggi con l’home banking il correntista può verificare in qualsiasi momento il proprio estratto conto, collegandosi con le proprie credenziali al sito della banca. L’estratto conto bancario va conservato per almeno 10 anni così come la legge (articolo 2220 del Codice Civile) prescrive anche per altri documenti contabili e fiscali.

 

Estratto conto contabile

L’estratto conto contabile è un documento che elenca i movimenti presenti sulla scheda contabile di un conto (tipicamente di cassa o banca), oppure di un cliente o di un fornitore, registrati in un certo nel periodo di tempo e con un saldo alla data. Tramite l’estratto conto è così possibile controllare il saldo finale e verificare se il conto è in attivo o passivo. Nella prassi aziendale, viene spesso utilizzato per controllare la situazione debitoria dei clienti e quindi inviare eventuali solleciti di pagamento.