Registro Iva

Si definiscono ‘Registri IVA’ i libri contabili su cui annotare tutte le operazioni contabili ai fini del calcolo dell’IVA.  I registri Iva previsti dalla normativa fiscale sono: registro fatture emesse, registro acquisti e registro dei corrispettivi. L’annotazione sui registri IVA avviene numerando progressivamente le registrazioni contabili (ai sensi dell’art. 2219 del codice civile)  ovvero in modo ordinato, senza cancellature, spazi in bianco e interlinee.