a
  • Abbuono - Si definisce “abbuono” una riduzione sul prezzo stabilito che viene riconosciuta dal fornitore al cliente quando, alla consegna della merce, questa risulti essere non conforme con quanto pattuito, nella qualità e/o nella quantità.   Che cos’è l’Abbuono Contabilmente l’abbuono è una rettifica del costo o del prezzo di vendita: il fornitore riconosce l’abbuono al cliente […]
  • ABC - Activity-based costing - Si definisce “activity-based costing” (acronimo ABC, in italiano costo basato sull’attività) un metodo gestionale per la determinazione dei costi di prodotto, che assegna i costi generali e indiretti ai relativi prodotti e servizi in base alle attività coinvolte in produzione. Riconosce la relazione tra costi, attività generali e prodotti realizzati per attribuire i costi indiretti […]
  • Acconto - Si definisce “acconto” una somma di denaro pagata in anticipo, a fronte di un acquisto di merce o servizi, prima della fornitura o della conclusione del lavoro. L’acconto è sempre accompagnato dall’emissione di un documento fiscale, come uno scontrino oppure una fattura di acconto, cui seguirà il relativo scontrino o fattura di saldo. Acconto d’imposta […]
  • Acconto IVA - Si definisce “acconto IVA” il pagamento anticipato di una parte dell’imposta sul valore aggiunto (IVA). Il valore da versare viene calcolato sulla base di quanto versato nell’anno precedente.   Quando si versa l’acconto IVA Sono obbligati al versamento dell’acconto IVA tutti i soggetti IVA, eccetto i soggetti esonerati dall’obbligo delle liquidazioni periodiche IVA. Il pagamento […]
  • Acquisto - Si definisce “acquisto” l’atto di ottenere la proprietà di un bene o di un servizio dietro il pagamento di un corrispettivo, che può essere regolato in contanti o con altri mezzi finanziari (ad esempio un assegno o un pagamento elettronico), oppure senza un esborso di denaro (ad esempio, tramite uno scambio di beni o servizi). […]
  • Aliquota IVA - Si definisce “aliquota IVA” la percentuale di IVA applicata alle cessioni di beni o alle prestazioni di servizi. Queste percentuali cambiano a seconda della tipologia di bene o servizio oggetto dell’operazione. Le aliquote IVA In Italia l’aliquota ordinaria dell’IVA è il 22%. Oltre a questa, la legge ha previsto delle aliquote ridotte per alcune tipologie […]
  • Ammortamento - Si definisce “ammortamento” quel processo contabile che permette di ripartire il costo sostenuto per l’acquisto di un bene (cespite) su più esercizi, in base alla stima della vita utile del bene stesso. Il calcolo dell’ammortamento è disciplinato dalla norma civilistica (articolo 2426, comma 1 del Codice Civile) e dalla norma fiscale (articolo 102, commi 1, […]
  • Analisi di bilancio - Si definisce “analisi di bilancio” un’analisi gestionale finalizzata a valutare la situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell’impresa elaborata in un preciso momento, per confrontarne la posizione rispetto al passato o agli obiettivi prefissati o alle aziende concorrenti. Per farlo, parte dal bilancio di esercizio e ne esegue una rielaborazione e integrazione, con lo scopo di […]
  • Anno fiscale - Si definisce “anno fiscale” o anno finanziario l’intervallo di tempo, pari a 12 mesi, che viene utilizzato in ambito economico per le scadenze della rendicontazione finanziaria delle imprese: al termine di questo periodo le aziende devono presentare i loro bilancio e le relative dichiarazioni dei redditi. In Italia l’anno fiscale corrisponde all’anno solare: comincia quindi […]
  • Anticipo fatture - Si definisce “anticipo fatture” uno strumento finanziario con il quale l’impresa ottiene liquidità immediata cedendo alla banca i propri crediti commerciali da fatture con scadenza futura. Si basa su un accordo specifico con la banca, che nella maggior parte dei casi arriva ad anticipare circa l’80% dell’importo delle fatture future.   Cos’è l’anticipo fatture L’anticipo […]
  • Approvvigionamento - Si definisce “approvvigionamento” l’attività di reperire materie prime, beni e servizi che servono per l’attività produttiva di un’azienda. Il ciclo di approvvigionamento è composto da una serie di fasi: individuazione dei bisogni aziendali ossia delle merci e dei servizi necessari alla realizzazione del prodotto/servizio individuazione dei fornitori da cui approvvigionarsi valutazione e negoziazione dei preventivi […]
  • Attività economica - Si definisce “attività economica” l’esercizio di una impresa, arte o professione nel territorio dello Stato. Le attività stesse sono raggruppate in categorie socio-economiche secondo una classificazione determinata a livello di contabilità nazionale.
  • Autonomia patrimoniale - Si definisce ‘autonomia patrimoniale’ il livello di separazione tra il patrimonio di una persona e quello di un’altra persona, fisica o giuridica. Nel contesto societario, si applica questo concetto per distinguere tra il patrimonio personale del socio e quello della società.   Forme societarie e autonomia patrimoniale L’autonomia patrimoniale è tanto più ampia quanto più […]
  • Azienda - Si definisce “azienda” l’istituto nel quale si sviluppa l’attività economica, ovvero un istituto economico con una propria cultura, valori e tradizioni, quindi una propria soggettività. Secondo l’articolo 2555 del codice civile “l’azienda è il complesso dei beni organizzati dall’imprenditore per l’esercizio dell’impresa“. Differenza tra Azienda, Impresa e Ditta L’azienda è il mezzo concreto (risorse, immobili, attrezzature, […]
b
  • Bilancio di esercizio - Si definisce “bilancio di esercizio” quel documento che rappresenta la situazione finanziaria e patrimoniale dell’azienda e il risultato economico della gestione (utile, perdita o pareggio), redatto a fine di ciascun esercizio e relativo alle attività effettuate nello stesso esercizio di riferimento. L’articolo 2423 del Codice Civile ne impone l’obbligatorietà di redazione per le società per […]
  • Bilancio di previsione (budget) - Si definisce “bilancio di previsione”  quel documento che l’azienda redige con le previsioni dei costi e dei ricavi, delle uscite e delle entrate che avverranno in un determinato periodo futuro. Comunemente il bilancio di previsione è detto anche budget perché tramite questo documento l’impresa stima i costi e le vendite definendo così i target da […]
  • Bilancio di verifica - Si definisce “bilancio di verifica” un prospetto contabile che fornisce il totale DARE e AVERE per ogni conto del piano dei conti aziendale, elaborato ad una determinata data. La somma delle colonne DARE e AVERE deve coincidere, in conseguenza dell’applicazione della Partita Doppia come metodo di annotazione.   Come fare un bilancio di verifica Il […]
  • Bilancio XBRL - Si definisce “Bilancio XBRL” il bilancio d’esercizio redatto nel linguaggio XBRL ovvero un particolare formato elettronico con il quale il documento deve essere depositato presso il Registro delle Imprese,  che ne rende i dati oggettivamente e semplicemente rielaborabili e analizzabili da qualsiasi operatore economico e dalla Pubblica Amministrazione. In Italia il Bilancio XBRL è obbligatorio dal […]
  • Bonifico - Si definisce “bonifico” l’operazione bancaria di trasferimento di denaro da un ordinante a un beneficiario. È uno strumento di pagamento utilizzato in diverse transazioni commerciali tra privati e imprese. Il trasferimento può avvenire nell’ambito della stessa banca o tra banche diverse, indicando nelle coordinate bancarie il codice identificativo univoco di ogni conto corrente detto IBAN […]
c
  • Cassetto fiscale - Il cassetto fiscale è un servizio telematico che l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione di tutti i contribuenti per poter consultare determinate informazioni relative alla propria posizione fiscale. In particolare in questa sezione sono disponibili i seguenti dati: dati anagrafici; dati delle dichiarazioni fiscali; dati di condono e concordati; dati dei rimborsi; dati dei versamenti […]
  • Centro di costo - Si definisce “centro di costo” un’entità per il raggruppamento dei costi elaborata ai fini del controllo di gestione. Possono corrispondere ad un reparto aziendale, un’unità organizzativa, un prodotto, un marchio o una qualsiasi altra aggregazione di attività decisa dall’azienda. Dalla loro gestione nell’ambito della contabilità analitica, è possibile conoscere quante e quali risorse economico-finanziarie assorbe […]
  • Cespite - Si definisce “cespite” in economia un bene materiale o immateriale acquistato dall’azienda e che ha un ciclo di vita pluriennale, ovvero superiore ad un anno. I cespiti fanno parte delle attività del patrimonio aziendale. Il costo dei cespiti non viene quindi dedotto interamente nell’esercizio in cui vengono acquistati ma è soggetto ad ammortamento, ovvero viene […]
  • Codice attività Ateco - Si definisce “codice Ateco” un codice alfanumerico che identifica un’attività economica secondo una precisa classificazione dell’ISTAT. Le lettere del codice stanno ad indicare il macro-settore, mentre i numeri (da 2 a 6 cifre) indicano le sottocategorie del macro-settore. Attualmente è in vigore la classificazione Ateco 2007 che è stata approvata dall’ISTAT, insieme all’Agenzia delle Entrate, […]
  • Codice destinatario - Si definisce “codice destinatario” un codice alfanumerico rilasciato dall’Agenzia delle Entrate che rappresenta l’indirizzo telematico per l’invio delle fatture elettroniche. Questo codice identifica univocamente il destinatario delle fatture elettroniche oppure il suo intermediario. Nell’uso comune, viene chiamato anche “codice SdI” insieme all’acronimo di Sistema di Interscambio, ovvero la piattaforma dell’Agenzia delle Entrate dedicata alla gestione […]
  • Conservazione elettronica - Si definisce “conservazione elettronica”  un insieme di regole per effettuare l’archiviazione dei documenti in formato elettronico al fine di garantirne la validità legale (“conservazione a norma“).  La conservazione elettronica è l’unico modo di conservare legalmente i documenti in formato digitale, ed è obbligatoriamente prevista per determinati documenti aziendali. Viene chiamata anche “conservazione sostitutiva” o “conservazione […]
  • Contabilità - Si definisce “contabilità” quella parte della ragioneria che si occupa della registrazione e del controllo dei fatti economici e finanziari di un’impresa per determinarne il reddito. Obbligatoria per legge, è un sistema di rilevazione che si basa sulla raccolta dei dati grezzi, la loro elaborazione e la loro formale rappresentazione tramite scritture contabili e procedimenti […]
  • Contabilità analitica - Si definisce “contabilità analitica” una metodologia gestionale per la rilevazione e analisi dei costi e dei ricavi finalizzata a valutare la produttività di un processo (o oggetto di analisi).  Nel sistema di c. analitica, i costi e i ricavi della contabilità generale vengono ripresi e rielaborati, e possono essere riclassificati in modi differenti a seconda […]
  • Conto (o Mastrino) - Si definisce “conto” o “mastrino” (in ragioneria) un oggetto contabile sul quale vengono rilevate le scritture contabili, ovvero vengono riportate tutte le variazioni quantitative subite dall’oggetto stesso. L’insieme di tutti i conti aziendali costituisce il Piano dei conti. Ciascun conto ha una denominazione e un codice alfanumerico che lo contraddistinguono e ne agevolano la ricerca e […]
  • Conto corrente - Si definisce “conto corrente” lo strumento bancario per il deposito e la gestione del denaro presso un istituto di credito. Viene identificato da un codice alfanumerico detto IBAN (International Bank Account Number) che riporta le coordinate bancarie del conto stesso. Il titolare del conto viene chiamato correntista.  Nell’uso comune viene spesso abbreviato con la sigla C/C.   Aprire un […]
  • Conto Economico - Si definisce “conto economico” (detto anche “profitti e perdite”) il conto riepilogativo generale dei saldi di tutti i conti di reddito, ovvero dei costi e ricavi, relativi al periodo in elaborazione. Insieme allo Stato Patrimoniale, costituisce il bilancio di esercizio ed evidenzia il risultato economico d’esercizio, ossia un utile o una perdita. È disciplinato dall’articolo […]
  • Corrispettivi elettronici - Si definiscono “corrispettivi elettronici” i corrispettivi giornalieri memorizzati elettronicamente che devono essere inviati ogni giorno all’Agenzia delle Entrate, sotto forma di file XML tramite un registratore telematico di cassa (RT). I soggetti obbligati all’invio dei corrispettivi elettronici dovranno comunque rilasciare al consumatore finale uno scontrino fiscale cartaceo, necessario a garanzia del prodotto acquistato.   Chi […]
  • Costo medio ponderato - Si definisce “costo medio ponderato” un metodo per valorizzare le giacenze di magazzino tramite il quale agli scarichi di magazzino viene attribuito un valore pari alla media aritmetica dei prezzi di acquisto dei vari lotti. Questo metodo si applica a merci omogenee che siano acquistate in tempi diversi a prezzi diversi, ed è il metodo […]
  • Credito - Si definisce “credito” (in diritto ed economia) il diritto alla restituzione di una somma di denaro o all’adempimento di una prestazione o al pagamento del suo corrispettivo in denaro. È in capo al soggetto detto creditore il quale può far valere il suo diritto di credito, ovvero può pretendere l’adempimento dell’obbligazione da parte del soggetto […]
d
  • Dare e avere - Si definiscono “Dare e Avere” (in contabilità) le due sezioni contrapposte utilizzate per la registrazione contabile con il metodo a partita doppia. La partita doppia è un metodo di scrittura contabile che consistente nel registrare le operazioni aziendali simultaneamente su due serie di conti (principio della duplice rilevazione simultanea), allo scopo di determinare il reddito […]
  • Debito - Si definisce “debito” (in diritto ed economia) l’obbligo giuridico di eseguire una prestazione o di pagare una somma di denaro. Il debito è in carico al soggetto detto debitore, che deve adempiere ad una determinata prestazione (di solito dare o restituire qualcosa) ad un soggetto creditore per estinguere l’obbligazione.
  • Ditta individuale - Si definisce “ditta individuale” o impresa individuale la più semplice forma giuridica d’impresa che fa riferimento a un solo titolare, lo stesso l’imprenditore, unico responsabile della gestione d’impresa. Può avvalersi di collaboratori o di dipendenti, per lo più familiari. Per la sua costituzione, non sono richiesti atti pubblici e non sono richiesti capitali minimi iniziali: è […]
  • Dumping - Nel linguaggio economico, si parla di “dumping” (dall’inglese dump, scaricare) quando un’azienda vende all’estero prodotti a prezzi inferiori rispetto ai prezzi praticati nel suo mercato interno. È una tecnica praticabile da aziende di grosse dimensioni (con alto trust e quasi monopolio nel mercato interno) per conquistare mercati esteri, attuando una discriminazione sui prezzi: presuppone alti […]
e
  • EBITDA - L’acronimo EBITDA sta per Earnings Before Interests Taxes Depreciation and Amortization (“utili prima degli interessi, delle imposte, del deprezzamento e degli ammortamenti“) ed è un indicatore che misura il margine operativo lordo (MOL) di un’attività economica. Si tratta quindi di un indicatore delle redditività aziendale o meglio del reddito aziendale prima che vengano calcolati gli interessi, […]
  • ENASARCO - L’ENASARCO è l’Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti e i Rappresentanti di Commercio, ovvero l’ente italiano che si occupa della previdenza integrativa obbligatoria dei professionisti che svolgono attività di intermediazione commerciale e finanziaria con contratto di agenzia o rappresentanza. In Italia, agenti e rappresentanti di commercio sono obbligati al versamento contributivo Enasarco: i contributi devono essere versati […]
  • ERP - Enterprise Resource Planning - Si definisce “ERP” (Enterprise Resource Planning) un sistema gestionale che integra in un unico software tutte le funzioni di gestione aziendale: amministrazione, contabilità, produzione e attività finanziarie. L’applicazione ERP permette ai diversi reparti aziendali di comunicare e condividere tra loro le informazioni necessarie. Raccoglie i dati sull’attività e sullo stato delle diverse divisioni, rendendoli disponibili […]
  • Estratto conto - Si definisce “estratto conto” un documento che elenca nel dettaglio tutte le operazioni finanziarie effettuate su un conto in un certo nel periodo di tempo e il suo saldo ad una data. Si parla di estratto conto bancario quando questo documento viene emesso da una banca, oppure di estratto conto contabile quando viene elaborato dal […]
f
  • Fatture e Corrispettivi - Fatture e Corrispettivi è il portale dell’Agenzia delle Entrate che offre una serie di servizi dedicati principalmente alla gestione delle fatture elettroniche, dei corrispettivi telematici e dei dati relativi all’IVA. È raggiungibile da questo link ed è accessibile alle imprese e ai professionisti ossia dai soggetti titolari di partita IVA.   Cosa può fare l’utente […]
  • Firma digitale - Si definisce “firma digitale” o firma elettronica qualificata (FEQ) una firma elettronica forte con piena validità legale, che utilizza un sistema di crittografia asimmetrica o a doppia chiave (una privata e una pubblica) per garantire l’autenticità, l’integrità e il non ripudio dei documenti informatici. È il risultato di una particolare procedura informatica di validazione che utilizza la […]
g
  • Gestione aziendale - Si definisce “gestione aziendale” l’insieme delle operazioni economico-finanziarie che l’impresa mette in atto per raggiungere gli obiettivi di business prefissati. Nel conto economico riclassificato per destinazione, le aree della gestione aziendale sono le seguenti.   Le aree della gestione aziendale GESTIONE OPERATIVA Gestione Caratteristica Costi e ricavi necessari all’attività tipica Gestione Accessoria Costi e ricavi […]
h
  • Holding (Company) - Si definisce “holding”  un’entità commerciale (tipicamente una società) che controlla una o più società attraverso la proprietà di quote o azioni. Detta anche capogruppo o capofila o società madre, una holding è un tipo di organizzazione finanziaria che si trova a capo di un gruppo di società (chiamate sussidiarie o controllate) in quanto ne possiede una partecipazione […]
i
  • Imponibile - Si definisce “imponibile” il valore sul quale si dovrà applicare l’aliquota per determinare l’imposta dovuta. In materia di imposte dirette (IRPEF, IRES, ecc.), la base imponibile è l’importo che residua dopo aver applicato al reddito lordo tutte le deduzioni e riduzioni previste; mentre per l’IVA è formata da tutte le operazioni che producono imposta, considerando […]
  • Imprenditore - Si definisce “imprenditore” colui che esercita un’attività economica organizzata per produrre o scambiare beni o servizi. Secondo l’articolo 2082 del codice civile, l’imprenditore è colui che “esercita professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi“.   Chi è l’imprenditore L’imprenditore è il soggetto che conduce l’attività d’impresa (ma […]
  • Impresa - Si definisce “impresa” l’attività economica svolta dall’imprenditore, ovvero l’attività professionale organizzata per produrre o scambiare beni o servizi. Secondo l’articolo 2082 del codice civile “È imprenditore chi esercita professionalmente una attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi“.   Differenza tra Impresa e Società L’impresa è l’attività esercitata […]
  • Impresa familiare - Si definisce “impresa familiare” è un fenomeno associativo atipico che ha rilevanza interna per i componenti del nucleo familiare, ma non ha rilevanza esterna per i rapporti con i terzi. L’impresa è intestata ad un familiare, e ad essa partecipano con proprio lavoro, prestato in modo continuativo, altri componenti della famiglia.
  • Insolvenza - Si definisce “insolvenza” lo stato in cui un soggetto (persona fisica o giuridica) non assolve al pagamento dei debiti contratti. Per un imprenditore è uno dei presupposti che fa scattare la procedura fallimentare.
  • Interesse (economia) - Si definisce “interesse” (in economia) il compenso versato o riscosso per il prestito di un capitale.  È proporzionale alla durata del prestito, solitamente espresso in percentuale e calcolato su base annua. Viene pagato dal debitore (soggetto che riceve il capitale in prestito) al creditore (soggetto che eroga il prestito).
l
  • Lavoratore autonomo - Si definisce “lavoratore autonomo” una persona fisica che esercita un’attività lavorativa autonoma, senza alcuna subordinazione. Il lavoratore autonomo “compie un’opera o un servizio, con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione nei confronti del committente” (art. 2222 Codice Civile). Le varie figure individuabili come lavoratori autonomi sono gli imprenditori, i coltivatori diretti, i commercianti, […]
  • Libro contabile - Si definiscono “libri contabili” (o registri contabili) i documenti nei quali vengono tenute le scritture contabili. Il codice civile prevede che tutti gli imprenditori che esercitano attività commerciale debbano tenere il libro giornale, il libro inventari, il piano dei conti, il libro mastro e altre scritture contabili richieste dalla natura e dimensione dell’impresa.   Libri contabili […]
  • Libro degli inventari - Si definisce “libro degli inventari” un registro contabile obbligatorio che deve contenere l’indicazione e la valutazione di tutte le attività e passività dell’impresa.  Il libro degli inventari è obbligatorio sia per disposizione civilistica (Art. 2217 Codice Civile) sia fiscale (art. 13 D.P.R. 600/72). È un registro periodico-sistematico che deve essere redatto all’inizio dell’attività e successivamente […]
  • Libro giornale - Si definisce “libro giornale” un registro contabile obbligatorio nel quale devono essere annotate tutte le operazioni quotidiane relative all’esercizio d’impresa.  Il libro giornale è obbligatorio sia per disposizione civilistica (Art. 2214 – 2215 – 2216 Codice Civile; 634 c.p.c) sia fiscale (art. 13 D.P.R. 600/72). È una scrittura complessa in quanto rileva i dati relativi all’intera gestione […]
  • Libro mastro - Si definisce “libro mastro” un registro contabile che raccoglie tutti i conti (o mastrini) con le relative scritture in Dare e Avere. Benché non sia elencato tra i registri contabili obbligatori nell’art. 2214 del codice civile, lo stesso articolo indica di “tenere le altre scritture contabili che siano richieste dalla natura e dalle dimensioni dell’impresa“. […]
m
  • Minusvalenza - Si definisce “minusvalenza” la differenza negativa sul valore di un bene o di un’attività finanziaria che si registra, in un determinato periodo di tempo, quando viene dismesso o venduto a un prezzo inferiore rispetto all’ultimo valore noto a bilancio. Questa diminuzione di valore determina contabilmente una diminuzione della redditività. Le minusvalenze possono essere generate dalla […]
n
  • Nota di debito - Si definisce “nota di debito” (o “nota di addebito” ) un documento fiscale che integra una fattura già emessa. Si tratta di una nota di variazione in aumento che deve essere obbligatoriamente emessa (articolo 26 del D.P.R. 633/72) quando l’importo dovuto dal cliente è maggiore rispetto a quello fatturato dal fornitore. La nota di debito […]
  • Nota Integrativa - Si definisce “Nota Integrativa” il documento che viene redatto in sede di bilancio dei esercizio e che contiene informazioni di carattere quantitativo e qualitativo ad integrazione dei dati sintetici esposti nello Stato Patrimoniale e nel Conto Economico. Questo documento contabile serve a chiarire i criteri di valutazione utilizzati dagli amministratori per determinate voci, in modo […]
  • Nota spese - Si definisce “nota spese” un documento con l’elenco delle spese sostenute da un lavoratore durante lo svolgimento della propria attività, di competenza dell’azienda o del cliente (trasferte, vitto, alloggio, indennità chilometrica, eccetera).   Come si compilano e si registrano la nota spese La nota spesa viene compilata tramite modelli predisposti dall’azienda o dal professionista utilizzando […]
o
  • Obblighi contabili - Si definisce “obbligo contabile” l’istituzione dei libri e dei registri contabili prevista dalla disciplina civilistica, dalle leggi in materia di lavoro e dalla normativa fiscale. Si articola in modo differente a seconda delle dimensioni e della forma giuridica dell’azienda. In particolare, il codice civile impone di comunicare periodicamente le posizione economiche, finanziarie e patrimoniali mediante […]
  • ONLUS - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale - L’acronimo ONLUS sta a significare Organizzazione non lucrativa di utilità sociale e identifica quelle associazioni, comitati, fondazioni, società cooperative e altri enti che svolgono attività in determinati settori di “utilità sociale” (ad esempio, assistenza sociale e sociosanitaria, assistenza sanitaria, beneficenza, istruzione, formazione ecc…) in favore di soggetti svantaggiati. Le Onlus beneficiano di un regime fiscale […]
p
  • Partita doppia - Si definisce “partita doppia” un metodo di scrittura contabile che registra ogni operazione aziendale su almeno due serie di conti e in sezioni contrapposte (DARE E AVERE) seguendo il principio della duplice rilevazione simultanea, con lo scopo di rilevare il reddito e controllare i movimenti monetari di un periodo amministrativo.   Cos’è la partita doppia Il […]
  • Passive Income - Si definisce “passive income” (lett. reddito passivo) il reddito derivante da una qualsiasi attività in cui una persona non è attivamente coinvolta, generando un flusso di cassa extra.
  • Perdita d'esercizio - Si definisce “perdita d’esercizio” il risultato economico negativo rilevato nel bilancio d’esercizio, che si verifica quando i costi superano i ricavi ovvero le componenti negative del reddito superano quelle positive. In caso di perdita, alla fine dell’esercizio il capitale netto diminuisce.   Cosa fare in caso di perdita d’esercizio Il codice civile disciplina le attività […]
  • Piano dei conti - Si definisce “piano dei conti” l’insieme dei conti aziendali che costituiscono il sistema contabile. Si tratta di un elenco diviso in gruppi, ordinati e collegati fra loro, dove ogni conto è individuato da un titolo (nome del conto) e un numero di riferimento univoco.   Piano dei conti aziendale Ogni azienda decide come strutturare il […]
  • Prima nota - Si definisce “prima nota” un registro nel quale vengono annotate tutte le operazioni contabili in modo ordinato, con l’indicazione dei dati occorrenti per lo sviluppo di un successivo processo di rilevazione aziendale. Cos’è la prima nota La prima nota è la prima annotazione di tutte le operazioni economiche e i movimenti finanziari che aziende e […]
  • Principi contabili - Si definiscono “principi contabili” quelle regole tecniche, ispirate alla migliore prassi operativa, cui bisogna far riferimento per la redazione di un documento contabile. Sono state istituite a livello nazionale dall’OIC, Organismo Italiano Contabilità, costituito per soddisfare l’esigenza di avere uno standard setter (autorità preposte all’emissione di principi contabili) italiano.   Cosa sono i principi contabili […]
  • Principio di cassa - Si definisce “principio di cassa” il criterio di imputazione a bilancio dei soli costi effettivamente sostenuti e ricavi effettivamente incassati. Applicando questo criterio contabile, la determinazione del reddito avviene considerando solamente costi e ricavi per i quali si è è avuta effettiva manifestazione monetaria nell’esercizio.   Quando si applica il principio di cassa L’adozione del […]
  • Principio di competenza - Si definisce “principio di competenza” il criterio di imputazione a bilancio di costi e ricavi di competenza dell’esercizio indipendentemente dall’effettiva manifestazione finanziaria. Applicando questo criterio contabile, la determinazione del reddito avviene considerando solo la quota di costo o di ricavo imputabile all’esercizio in esame.   Principio di competenza e scritture di assestamento Il principio di […]
  • Programma di contabilità - Si definisce “programma di contabilità” (o software contabile) un software professionale che permette di tenere la contabilità aziendale. Il programma semplifica la tenuta delle scritture contabili, l’elaborazione del bilancio e delle dichiarazioni dei redditi, ovvero tutti gli adempimenti contabili e fiscali.   A cosa serve un programma di contabilità Il programma di contabilità è una parte […]
r
  • Ragioneria - La “ragioneria” è la disciplina che si occupa di principi, leggi e regole di controllo economico applicabili alla gestione aziendale. Parte dall’osservazione quantitativa dei fatti aziendali e della loro traduzione in scritture contabili, al fine di fornire informazioni sull’andamento della gestione e sulla composizione del patrimonio alla direzione aziendale o ad altri soggetti interessati (come […]
  • Regime contabile - Si definisce “regime contabile” (detto anche regime fiscale) l’insieme di regole e istruzioni che ogni azienda o professionista deve adottare per la tenuta della contabilità, ai fini della determinazione del reddito, delle imposte e dell’IVA. Determinare a quale regime contabile appartiene la propria attività è estremamente importante perché da questo derivano una serie di obblighi […]
  • Registrazioni contabili - Si definiscono “registrazioni contabili” le annotazioni sistematiche di tutte le operazioni aziendali che determinano una variazione economica o finanziaria. Il rilevamento e l’annotazione dei dati avviene secondo il sistema contabile scelto in base alle caratteristiche dell’azienda e a ciò che si vuol rilevare dell’andamento di gestione.   Registrazioni contabili e scritture contabili Nel linguaggio comune, […]
  • Registro Contabile -
  • Registro Iva - Si definiscono ‘Registri IVA’ i libri contabili su cui annotare tutte le operazioni contabili ai fini del calcolo dell’IVA.  I registri Iva previsti dalla normativa fiscale sono: registro fatture emesse, registro acquisti e registro dei corrispettivi. L’annotazione sui registri IVA avviene numerando progressivamente le registrazioni contabili (ai sensi dell’art. 2219 del codice civile)  ovvero in modo […]
  • Ricevuta Bancaria (o Ri.Ba.) - Si definisce “ricevuta bancaria o Ri.Ba.” un documento finanziario che attesta il pagamento di un debito da parte del debitore al suo creditore, tramite l’intermediazione del circuito bancario. La riscossione dei crediti tramite la Ri.Ba. si definisce come un mandato all’incasso che un’azienda o un professionista affida alla propria banca per la riscossione dei propri crediti. […]
  • Riconciliazione bancaria - Si definisce “riconciliazione bancaria” quell’attività di gestione aziendale che consiste nel verificare la corrispondenza tra conti bancari e contabilità per effettuare una quadratura di tutti i movimenti registrati. In questo modo, l’azienda allinea la contabilità aziendale con le operazioni registrate sul conto corrente.   Come si fa la riconciliazione bancaria La riconciliazione bancaria verifica la […]
  • Ritenuta d'acconto - Si definisce “ritenuta d’acconto” una parte di compenso trattenuta all’origine dal cliente o dal datore di lavoro e da questi versata all’Erario a titolo di acconto al posto del lavoratore. Il cliente agisce in questo modo in qualità di sostituto d’imposta, anticipando una parte delle imposte sui redditi che il lavoratore deve versare al Fisco ogni anno.   Per sapere di più: […]
  • Ritenuta d'imposta - Si definisce “ritenuta d’imposta” la somma che viene trattenuta dal sostituto d’imposta (colui che eroga la somma)  all’atto del pagamento di un compenso per essere versata al fisco come adempimento integrale del tributo dovuto dal percipiente. In questo caso, essendo l’imposta completamente estinta, il lavoratore non deve effettuare alcun ulteriore versamento o dichiarazione di reddito […]
s
  • Scorporo IVA - Si definisce “scorporo IVA” o storno IVA quella operazione tramite la quale dal prezzo finale di un bene o di un servizio si riesce a stabilire l’ammontare dell’imponibile e l’ammontare dell’IVA conoscendone l’aliquota applicata. In altri termini è un’operazione che partendo da un importo lordo, comprensivo di IVA, ci consente di ottenere l’importo netto senza IVA […]
  • Scritture contabili - Si definiscono “scritture contabili” l’insieme dei documenti che descrivono la situazione patrimoniale e il risultato economico dell’impresa (art. 2214 del c.c.), in relazione a singoli atti o a determinati periodi di esercizio dell’attività, regolarmente tenuti (art. 2218 del c.c.). Il codice civile prevede che tutti gli imprenditori che esercitano attività commerciale debbano tenere il libro giornale, […]
  • Società - Si definisce “società” (in economia) l’organizzazione di mezzi e persone che hanno come obiettivo lo svolgimento di un’attività economica a fine di lucro. Il Codice Civile definisce il contratto di società all’articolo 2247 dicendo che “con il contratto di società due o più persone conferiscono beni o servizi per l’esercizio in comune di un’attività economica […]
  • Stato Patrimoniale - Si definisce “stato patrimoniale”(o “bilancio di chiusura”)  il prospetto che evidenzia il valore del capitale netto o patrimonio netto (ovvero la consistenza del patrimonio di proprietà dell’impresa) ad una certa data di elaborazione. La definizione di patrimonio netto fa riferimento alla differenza tra le attività e le passività.  Insieme al Conto Economico, costituisce il bilancio di […]
v
  • Vendita - Si definisce “vendita” l’atto di cedere la proprietà di un bene o di un servizio dietro il pagamento di un corrispettivo, che può essere regolato in contanti o con altri mezzi finanziari (ad esempio un assegno o un pagamento elettronico), oppure senza un esborso di denaro (ad esempio, tramite uno scambio di beni o servizi). […]
x
  • XBRL - L’acronimo XBRL sta per eXtensible Business Reporting Language e identifica, dal punto di vista tecnico, un mark-up language ossia un sistema di codifica standard e condiviso a livello internazionale che permette di comunicare e scambiare informazioni e dati tra diversi sistemi. Si tratta di un linguaggio informatico aperto (ossia senza costi di licenza), creato per il digital reporting internazionale, in grado di separare il formato e la […]