abcdefghijklmnopqrstuvwxyz
a
  • Archiviazione elettronica - Si definisce “archiviazione elettronica” l’archiviazione di uno o più documenti in formato elettronico su un supporto informatico che può essere un Hard Disk, una chiave USB, un Server o un Cloud, come Dropbox o Google Drive, eccetera. L’archiviazione elettronica ha come obiettivo quello di ordinare e organizzare i documenti per poterli reperire più velocemente: non […]
c
  • CAD - Codice Amministrazione Digitale - Il Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) è un documento che raccoglie tutte le norme relative alla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione nei rapporti con i cittadini e le imprese. È stato istituito con il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e negli anni ha subito notevoli variazioni per stare al passo con l’evoluzione tecnologica generale. L’obiettivo […]
  • Conservazione sostitutiva (o digitale) - Si definisce “conservazione sostitutiva” (o conservazione digitale) nell’ambito della gestione documentale, un insieme di regole per effettuare l’archiviazione dei documenti in formato elettronico al fine di garantirne la validità legale sia a livello fiscale e civile. Nell’uso comune, viene indicata anche con il termine di Conservazione Elettronica.   Cos’è la conservazione sostitutiva La conservazione sostitutiva […]
d
  • Digitalizzazione documentale - Digitalizzare un documento significa sottoporre lo stesso a un processo informatico e legale che ne garantisce autenticità e validità attraverso: FIRMA DIGITALE – equivale a tutti gli effetti alla firma autografa, attribuendo un valore giuridico al documento informatico tramite una coppia di chiavi (una privata e una pubblica) MARCA TEMPORALE – appone il riferimento temporale […]
  • Documento - Si definisce “documento” qualsiasi oggetto portatore di significato a prescindere dal supporto sul quale è registrato, pertanto qualsiasi rappresentazione di atti, fatti e dati che ne consenta la presa di conoscenza a distanza di tempo.  
  • Documento analogico - Con il termine “documento analogico” s’intende  un documento materializzato (con concretezza fisica) su supporti cartacei o su pellicole fotografiche, cinematografiche, microfilm, su lastre o pellicole radiologiche, su cassette e nastri magnetici, etc..
  • Documento digitale (o elettronico) - Con il termine ‘documento digitale’ (o nel linguaggio comune ‘documento elettronico’, con concretezza numerica) s’intende qualsiasi rappresentazione di un oggetto tramite un’elaborazione elettronica (tipicamente, a codifica con un linguaggio convenzionale in bit) che può essere un testo, un’immagine o un filmato memorizzato su un determinato supporto elettronico (CD, hard disk… ) .
  • Documento informatico - Con il termine “documento informatico” si intendono i documenti che nascono direttamente in formato digitale: una email, un documento word, … La differenza sostanziale tra documento analogico e documento informatico sta nel fatto che per la lettura del documento analogico non è necessaria alcuna elaborazione informatica.
f
  • Fattura semplificata - Si definisce “fattura semplificata” è una fattura con meno informazioni obbligatorie e il cui importo non supera i 400 euro (compresa l’IVA). La fattura semplificata ha lo stesso valore contabile, fiscale e legale di una fattura ordinaria. È stata introdotta con la legge 288 del 24/12/2012, entrata in vigore il 1° gennaio 2013, che ha […]
  • FEA - Firma Elettronica Avanzata - Si definisce “firma elettronica avanzata (FEA)” una firma elettronica forte che può assumere la stessa validità giuridica della firma autografa su alcune tipologie di contratti e di scritture private laddove è richiesta efficacia probatoria. Alcuni esempi di FEA sono la firma grafometrica oppure la firma con carta identità elettronica o con Passaporto elettronico. Può essere utilizzata […]
  • FEQ - Firma Elettronica Qualificata - Si definisce “firma elettronica qualificata (FEQ)” una firma elettronica forte che può assumere la stessa validità giuridica della firma autografa su contratti e scritture private con piena validità legale. La firma elettronica qualificata viene generata da una processo informatico di validazione che garantisce l’autenticità, l’integrità e il non ripudio dei documenti informatici, tramite un dispositivo (sul […]
  • FES - Firma Elettronica Semplice - Si definisce “firma elettronica semplice (FES)” una firma elettronica debole utilizzata come strumento di sottoscrizione dei documenti informatici: tipico esempio sono la scansione della firma manuale, l’immissione di un codice PIN oppure le credenziali di accesso a un sito web. Viene detta debole perché non ha validità giuridica ossia non è in grado di garantire l’autenticità, l’integrità […]
  • Firma digitale remota - Si definisce “firma digitale remota” una firma elettronica che utilizza il sistema degli on-time password (OTP) come metodo di autenticazione e riconoscimento del firmatario. Gli OTP sono password usa e getta generate in una singola sessione di accesso, che scadono dopo poco tempo. Il sistema delle password temporanee è entrato nell’uso quotidiano per fugare i […]
  • Firma elettronica - Si definisce “firma elettronica” uno strumento di sottoscrizione mediante identificazione informatica del firmatario. Una firma elettronica può avere la stessa efficacia della firma scritta solo se soddisfa quanto richiesto dall’art. 2702 del codice civile ovvero se può essere legalmente riconosciuta: ciò avviene solo quando il metodo di firma garantisce l’autenticità, l’integrità e il non ripudio del […]
  • Firma grafometrica - Si definisce “firma grafometrica” una firma elettronica acquisita con tecnologie biometriche, ovvero utilizzando un apposito hardware di acquisizione (come ad esempio un tablet grafometrico) dotato di opportuni sensori e programmi software che rilevano e digitalizzano il gesto manuale della firma autografa effettuato sul dispositivo elettronico, acquisendone i dati grafometrici. La firma così acquisita viene incorporata […]
i
  • Impronta di Hash - L’impronta hash è un particolare tipo di impronta informatica (ovvero una sequenza di lettere e cifre che identificano in modo univoco un file o un documento) generata utilizzando la funzione di hash, ovvero un tipo di algoritmo non invertibile. Questo significa che – da un file o da un gruppo di files – sarà possibile […]
  • Impronta informatica - Si definisce “impronta informatica” una sequenza alfanumerica – ovvero una sequenza di lettere (a,b,c,d,e,f) e numeri (da zero a 9)  – che identifica in modo univoco un documento o un insieme di documenti informatici. Calcolata tramite un algoritmo informatico, l’impronta identifica l’intero archivio di documenti informatici e permette di verificare se siano stati alterati o […]
m
  • Marca temporale - Si definisce “marca temporale” il risultato di una particolare procedura informatica che permette di associare con certezza e validità legale una data e un’ora precise ad un documento informatico; la validazione temporale rende il documento opponibile anche a terzi. Questo processo può essere utilizzato e valido anche su documenti non firmati digitalmente.   Cos’è la […]
p
  • PEC - Posta Elettronica Certificata - Si definisce “PEC” (acronimo di Posta Elettronica Certificata) un particolare sistema di posta elettronica che consente di inviare e-mail con valore legale, equiparate ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, secondo quanto stabilito dal DPR 11 Febbraio 2005 n. 68. La casella PEC può essere richiesta da chiunque (persone fisiche o giuridiche) e può essere […]
q
  • QR Code - Si definisce “QR Code” un codice a barre bidimensionale che può essere letto da un dispositivo digitale e che memorizza le informazioni come una serie di pixel in una griglia di forma quadrata. È leggibile in due direzioni: dall’alto in basso e da destra a sinistra (a differenza dei codici a barre standard che possono […]
x
  • XML - L’acronimo XML sta per Extensible Markup Language e identifica un linguaggio particolare che permette di creare documenti e dati strutturati in formato elettronico. In un linguaggio più tecnico XML è definito come linguaggio di marcatori (markup) fatto da una serie di istruzioni, dette tag, che vanno a definire la struttura e la forma del documento XML. […]