abcdefghijklmnopqrstuvwxyz
a
  • Attività logistica - Si definisce “attività logistica” quell’insieme di attività aziendali che si occupano di pianificare, implementare e controllare il flusso e lo stoccaggio di materie prime, semilavorati e prodotti finiti (e tutte le relative informazioni) dal punto di origine al punto di consumo, al fine di soddisfare le esigenze dei clienti. La gestione logistica è una parte della […]
b
  • Barcode - Si definisce “barcode” (o codice a barre) una combinazione di elementi neri e spazi bianchi che fornisce la rappresentazione grafica di un testo o di codice alfanumerico. Formato da elementi grafici a contrasto di larghezza variabile, può essere letto e interpretato attraverso uno scanner ottico che utilizza laser o sensori fotografici per leggere i dati, […]
c
  • Ciclo di produzione - Si definisce “ciclo di produzione” la sequenza delle attività necessarie a produrre un prodotto finito o un semilavorato in una determinata quantità e in un certo lasso di tempo. È il risultato di un’attenta attività di pianificazione e controllo, che inizia con la progettazione del prodotto e prosegue con la selezione dei materiali, che vengono […]
  • Ciclo di vita di un prodotto - Si definisce “ciclo di vita di un prodotto” l’insieme delle fasi che un prodotto attraversa durante la sua esistenza nel mercato, da quando viene introdotto per la prima volta fino a quando viene rimosso dal mercato. Il ciclo di vita ha 4 fasi: introduzione, crescita, maturità e declino. Ad ogni fase vengono applicate strategie di marketing […]
  • Codice articolo - Si definisce “codice articolo” quel codice numerico o alfanumerico associato ad un articolo di magazzino. Si tratta di un codice interno univoco che identifica un determinato bene e ne traccia la movimentazione sia in entrata che in uscita. Per saperne di più: CODIFICA ARTICOLI MAGAZZINO: CODICI ARTICOLO, BARCODE ED ETICHETTE  
  • Consuntivazione della produzione - Si definisce “consuntivazione della produzione” la rilevazione nel software di produzione dello stato di avanzamento progressivo delle fasi di lavorazione.  Con la consuntivazione vengono rilevati i dati puntuali e reali di ogni singola fase, quali il tempo effettivo impiegato, il centro di lavoro, il personale, la quantità prodotta, etc… fino al completamento dell’ultima fase a […]
  • Contabilità di magazzino - Si definisce “contabilità di magazzino” la rilevazione di tutti i movimenti dei beni in entrata e in uscita (materia prime, componenti, semilavorati, prodotti finiti) effettuata con il fine di determinare la composizione qualitativa, quantitativa e monetaria delle scorte aziendali. La tenuta della contabilità di magazzino permette all’azienda di ottenere un inventario contabile aggiornato in tempo […]
  • CRP - Capacity Requirements Planning - Si definisce “CRP” (Capacity Requirements Planning o Capacità di Produzione Richiesta) il processo che valuta la capacità produttiva disponibile di un’azienda e la capacità di raggiungere gli obiettivi di produzione stabiliti. In pratica il CRP analizza prima di tutto il programma di produzione pianificato dell’azienda e successivamente confronta questa pianificazione con le reali capacità produttive […]
d
  • DDT - Documento di trasporto - Si definisce “documento di trasporto” (abbreviato DDT) un documento che accompagna la merce in entrata o in uscita dal magazzino, e di conseguenza permette di gestire correttamente il carico e scarico degli articoli giacenti. Tramite il documento di trasporto viene certificata la spedizione dei beni dal venditore all’acquirente: emesso prima della spedizione, non deve necessariamente […]
  • Distinta base - Si definisce “distinta base” (nell’uso comune abbreviata in DiBa) l’elenco dei materiali necessari (materie prime, semilavorati e componenti) per realizzare un determinato prodotto. Detta anche BOM (Bill of Materials) elenca le quantità di elementi necessari per creare un unità di prodotto, nonché le istruzioni per l’approvvigionamento e l’utilizzo dei materiali. Serve a pianificare gli acquisti […]
f
  • FCS - Finite Capacity Scheduling - Si definisce “FCS” (Finite Capacity Scheduling o Schedulazione a Capacità Finita) un metodo di pianificazione della produzione che considera i vincoli di capacità reali dell’azienda, quali ad esempio le macchine, gli strumenti, la manodopera realmente a disposizione, oltre ai materiali. L’FCS offre alla produzione una totale visibilità, prevedendo con precisione l’inizio e la fine di ogni […]
  • FIFO - First in First out - L’acronimo FIFO sta per First In First Out (primo ad entrare, primo ad uscire) e rappresenta un criterio di valorizzazione delle scorte di magazzino secondo il quale i beni entrati per primi sono quelli che escono per primi. Con questo criterio in contabilità gli scarichi vengono valorizzati con il valore del carico meno recente. Il […]
g
  • Giacenze di magazzino - Si definisce “giacenza di magazzino” la quantità di articolo presente in magazzino (o in più magazzini) ad una certa data. Cosa sono le giacenze di magazzino Le giacenze degli articoli a magazzino variano e si aggiornano in seguito alle movimentazioni registrate nel sistema gestionale. A tal fine, il sistema può dettagliare in modo differente queste […]
l
  • Lead Time - Lead time (lett. tempo di attraversamento) è il tempo necessario per il completamento di un processo. Detto anche tempo di risposta, è l’intervallo di tempo che intercorre dall’inizio di un processo alla sua conclusione. Nell’ambito aziendale, possono essere definiti diversi tipi di lead time, il cui calcolo è fondamentale al fine di acquisire informazioni importanti sui tempi dei processi, […]
  • LIFO - Last in First out - L’acronimo LIFO sta per Last In First Out (l’ultimo ad entrare, primo ad uscire) e rappresenta un criterio di valorizzazione delle scorte di magazzino secondo il quale i beni entrati per ultimi sono quelli che escono per primi. Con questo criterio in contabilità gli scarichi vengono valorizzati con il valore del carico più recente. Il criterio LIFO si oppone […]
  • Lotto di produzione - Si definisce “lotto di produzione” l’ordine di produzione interno di uno o più prodotti finiti o semilavorati. Può essere identificato da un codice univoco numerico oppure alfanumerico attraverso il quale è possibile recuperare tutti i dati del lotto, come ad esempio quali materiali sono stati utilizzati, in che data, il luogo di produzione e così […]
  • Lotto economico - Si definisce “lotto economico” o EOQ (Economic Order Quantity) la quantità economica di riordino delle merci che riduce al minimo i costi totali relativi all’approvvigionamento, alla ricezione e alla conservazione degli articoli a magazzino.  Si basa su un modello di gestione delle scorte che bilancia i costi di approvvigionamento e di immagazzinaggio, calcolando la quantità minima […]
m
  • Matricola (magazzino) - Si definisce “matricola” (di magazzino) un numero seriale che identifica in modo univoco una singola unità di prodotto. La gestione delle matricole viene solitamente associata ad alcuni articoli di magazzino (ad esempio di elettronica, come cellulari, pc, tablet, lavatrici, etc…) soggetti a garanzia o scadenze di revisione. Tramite il codice matricola, è possibile in ogni […]
  • MES - Manufacturing Execution Systems - Si definisce “MES” (acronimo di Manufacturing Execution Systems, lett. sistema di esecuzione della produzione) un sistema software di gestione e controllo avanzato della produzione. Si posiziona ad un livello funzionale intermedio tra l’ERP (Enterprise Resource Planning) e i sistemi di controllo delle macchine (PLC, SCADA) per ottimizzare al meglio la gestione della produzione. È un sistema software dinamico […]
  • MPS - Master Production Schedule - Si definisce “MPS” (Master Production Schedule o Piano di Produzione) il piano principale di produzione che indica cosa verrà prodotto, quando e in quali quantità, considerando la domanda del mercato, le risorse disponibili e i vincoli operativi. Un programma di produzione principale è un piano dinamico che può essere modificato in caso di cambiamenti nella domanda […]
  • MRP - Material Requirements Planning - Si definisce “MRP” (acronimo di Material Requirements Planning) un software che effettua il calcolo del fabbisogno di materiali necessari per soddisfare la produzione ed elabora un piano di approvvigionamento ottimale. Il fabbisogno viene calcolato partendo dagli ordini ricevuti da clienti oppure dalle previsioni di vendita: sulla base dei materiali necessari al piano di produzione, viene […]
p
  • PAC - Production Activity Control - Si definisce “PAC” (Production Activity Control o Controllo Attività di Produzione) il processo responsabile dell’esecuzione del programma di produzione principale e del piano dei fabbisogni di materiali. Il controllo fatto dal PAC include: pianificazione del flusso di lavoro attraverso i centri di lavoro rilascio di ordini di lavoro gestione delle risorse monitoraggio delle operazioni adozione […]
  • Pianificazione della produzione - Si definisce “pianificazione della produzione” la schedulazione delle attività di produzione, ovvero l’allocazione di materie prime, risorse e processi per produrre i prodotti finiti entro determinate scadenze e a determinati costi. Lo scopo della pianificazione o schedulazione della produzione è di far fluire il processo di produzione con la massima efficienza, bilanciando le esigenze di […]
  • Produzione - Si definisce “produzione” (in economia) la trasformazione di materie prime o componenti in prodotti finiti, attraverso l’impiego di fattori di produzione o risorse quali capitale, lavoro umano, metodi, strumenti e macchinari. La produzione può includere fasi di lavorazioni interne all’azienda oppure esterne (presso fornitori definiti terzisti), e processi intermedi per creare i vari semilavorati (quali componenti […]
s
  • Scorta minima - Si definisce “scorta minima” o scorta di sicurezza la quantità minima che deve essere disponibile per ogni articolo a magazzino per poter gestire la variabilità nei flussi di approvvigionamento (ad esempio ritardi o errate consegne da fornitori) e nei flussi della domanda (aumento degli ordini clienti), senza incorrere nella cosiddetta rottura di stock. Calcolare la scorta […]
  • Scorta ottimale - Si definisce “scorta ottimale” la quantità di prodotti che occorre tenere per far fronte alla domanda media senza provocare rotture di stock. Questa scorta ha come obiettivo quello di ottenere la massima redditività, sostenendo il costo di stoccaggio.
  • Supply Chain - Con il termine “supply chain” (o catena di approvvigionamento) si fa riferimento all’intera filiera coinvolta nel processo di fornitura di un prodotto finito, dalla sua produzione fino alla consegna al consumatore finale. Gli anelli della catena iniziano con i produttori delle materie prime e terminano con il furgone che consegna fisicamente il prodotto all’utente finale: […]
t
  • Tracciabilità - Si definisce “tracciabilità” (di un materiale) il flusso d’informazioni che ricostruisce il percorso effettuato dalle materie prime, dai semilavorati e dalle risorse utilizzate nella produzione di un prodotto (o di un lotto di prodotti) lungo tutta la catena di distribuzione. Il processo rileva tutte le informazioni a partire dalle materie prime opportunamente identificate e mappate, […]
w
  • WMS - Warehouse Management System - Si definisce “Warehouse Management System” (abbreviato in WMS), un software progettato per la gestione completa del magazzino. Un WMS può essere un software gestionale autonomo oppure può essere un modulo di un sistema gestionale più complesso (ERP) che funziona con integrato con altri moduli come contabilità, gestione degli ordini, gestione dell’inventario, MRP, gestione delle relazioni con […]