Fattura Elettronica: come aprirla senza un software apposito

Aprire una fattura elettronica

In Italia, la Fatturazione elettronica dal 1 gennaio 2019 è obbligatoria anche per le transazioni tra privati (fatturazione elettronica B2B). Fatturare in modalità elettronica rende obbligatorio l’utilizzo di appositi mezzi digitali per l’emissione, trasmissione e conservazione delle fatture nel formato elettronico.

Oggi, il contesto economico italiano è fatto da milioni di micro imprese che, però, non sempre sono del tutto informatizzate e che potrebbero non essersi dotate di appositi software per la gestione della fatturazione elettronica. Tuttavia, anche le piccole realtà ricevono file XML dal contenuto non immediatamente leggibile, e devono poterle visualizzare.

Cosa fare, quindi, per aprire una fattura elettronica?
Vediamo insieme i seguenti argomenti:

Cos’è la fatturazione elettronica

La fattura elettronica è un documento emesso con un particolare formato XML: nel nostro precedente articolo “Fattura Elettronica PA: cos’è e come si emette” trovi più informazioni. La fatturazione elettronica è obbligatoria in Italia dal 6 giugno 2014 per tutti coloro che scambiano beni e/o servizi con le Pubbliche Amministrazioni.

In estrema sintesi, tutte le fatture emesse vengono inviate e controllate dal Sistema di Interscambio (SdI) dell’Agenzia delle Entrate. Per chi volesse maggiori informazioni sul formato e sulle tecniche sulla trasmissione delle fatture elettroniche tramite il Sistema di Interscambio può consultare un documento presente nelle Documentazione tecnica del sito FatturaPA.

Software gestione fatturazione elettronica

I software per la gestione della fatturazione elettronica permettono di seguire l’intero ciclo di fatturazione: dall’emissione alla conservazione dei documenti contabili.

Sicuramente i soggetti che già utilizzano fatture elettroniche (sia perché intrattengono rapporti economici con la PA, sia perché hanno anticipato l’uso delle fatture elettroniche anche tra privati) si sono dotati di software in grado di emettere, gestire, trasmettere e conservare questi documenti contabili.

Questi software rendono il processo completamente automatico: estraggono i dati dal sistema gestionale e producono il file XML inviandoli poi al Sistema di Interscambio. Lo stesso succede, al contrario, nel caso di ricezione di fatture elettroniche da fornitori.

Come aprire una fattura elettronica senza un software apposito

Con l’obbligo della fatturazione elettronica, anche le micro aziende ricevono fatture nel formato XML via PEC o tramite un intermediario di fiducia (ad esempio il proprio commercialista).

Come fare quindi per visualizzare la fattura ricevuta, se non si ha un software adatto?

In questo caso, per poter visualizzare il file XML della fattura elettronica, possiamo suggerire due diverse modalità: l’utilizzo del portale web dell’Agenzia delle Entrate, Fatture e Corrispettivi, oppure un software gratuito, appositamente creato da Assosoftware, AssoInvoice. Vediamo entrambe nel dettaglio.

Fatture e Corrispettivi: consultazione fatture elettroniche

Nell’area riservata del portale web dell’Agenzia delle Entrate, c’è la sezione “Consultazione“: in questa sezione possiamo selezionare se visualizzare le fatture emesse, ricevute o messe a disposizione. Se, ad esempio, dovessimo scegliere di consultare una fattura che abbiamo ricevuto correttamente, basta linkare su “Fatture ricevute” e la schermata si presenta in questo modo:

Fattura elettronica consultazione file da Fatture e Corrispettivi

Fattura elettronica consultazione file da Fatture e Corrispettivi

Fonte immagine Fatture e Corrispettivi Assistenza online

Qui abbiamo l’elenco di tutte le fatture ricevute in un dato periodo. Su ogni riga, poi, basterà cliccare sulla icona blu dei “dati di dettaglio” (ultimo campo a destra) e il sistema ci porta in una schermata di questo tipo:

Fattura elettronica Consultazione Fatture e Corrispettivi

Fattura elettronica Consultazione Fatture e Corrispettivi

Fonte immagine Fatture e Corrispettivi Assistenza online

Qui possiamo:

  • fare il download file fattura: si può procedere al download del file XML (compresi eventuali allegati);
  • fare il download del file meta-dati;
  • visualizzare file fattura: si può, quindi, visualizzare la fattura, ma non gli eventuali allegati, se presenti.

Nel caso in cui volessimo vedere la fattura, l’applicazione propone la cosiddetta visualizzazione ministeriale:

Fatture e Corrispettivi visualizzazione file fattura elettronica

Fatture e Corrispettivi visualizzazione file fattura elettronica

Fonte immagine Fatture e Corrispettivi Assistenza online

Possiamo stampare la fattura, sia nel formato cartaceo sia in pdf.

 

AssoInvoice: visualizzazione e stampa delle fatture elettroniche

Con il programma di Assosoftware, denominato AssoInvoice, la procedura è molto più veloce ed è possibile ottenere una visualizzazione formattata della fattura.
Come si procede? Anzitutto occorre installarsi il programma sul proprio pc: sul sito dedicato facciamo il download del file di installazione (c’è la versione per Windows, Linux e Mac). Una volta installato e avviato il programma, si presenta una schermata di questo tipo:

Schermata AssoInvoice di apertura

Schermata AssoInvoice di apertura

Cliccando in alto a sinistra sui tre puntini allineati, si seleziona la “directory di lavoro” ossia la cartella nella quale abbiamo salvato i nostri file XML che vogliamo visualizzare e stampare. Il programma a questo punto caricherà tutti i file XML presenti nella cartella selezionata. La schermata del software si presenta così:

AssoInvoice acquisizione file fatture xml

AssoInvoice acquisizione file fatture XML

Come si può vedere dall’esempio, il programma acquisisce tutti i file XMLe fa vedere l’anteprima (sulla destra) della prima fattura in elenco o di quella che selezioniamo. Propone, poi, la divisione tra fatture attive e fatture passive. Per ciascuna fattura selezionata, in alto a destra possiamo visualizzare la versione della fattura completa, semplificata o ministeriale (uguale a quella del portale Fatture e Corrispettivi). Sempre in alto a destra è disponibile il tasto stampa per procedere alla stampa cartacea o del pdf della fattura che ci interessa.

 

Vuoi saperne di più

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
Contattaci subito: siamo a tua completa disposizione!